P.O.F. e P.T.O.F. Piano Triennale dell'Offerta Formativa

"Il piano dell'offerta formativa - 

SCARICA POF 2017/2018 
SCARICA POF 2016/2017 
SCARICA POF 2015/2016 

è il documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia. Il piano dell'offerta formativa è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi determinati a livello nazionale a norma dell'articolo 8 e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale tenendo conto della programmazione territoriale dell'offerta formativa."
Schema di regolamento in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche ai sensi della legge 15 marzo 1997, n°59 - D.P.R. 8/3/99, n°275 - Titolo I, capo II, Art. 3

Esso è la carta d’identità della scuola e nasce dalla necessità di: rendere visibili le proposte della scuola rispetto all'utenza e al territorio Facilitare il riconoscimento delle condizioni culturali ed organizzative della scuola Concordare, a livello collegiale, finalità educative, metodologie e criteri di valutazione. In esso infatti si trova il piano organizzativo delle attività didattiche e delle risorse in funzione delle proposte culturali e degli obiettivi formativi della scuola. Il POF è quindi:
Uno strumento di informazione e conoscenza per le famiglie.
Uno strumento operativo di lavoro per i docenti.

Piano Triennale dell’Offerta Formativa PTOF - SCARICA PTOF 2015/2018 

è il piano che il Collegio docenti e il Consiglio d’Istituto dell’I. C. E. De FILIPPO assumono come documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale ed esplicita la progettazione curriculare, extracurriculare, educativa ed organizzativa.La principale norma di riferimento in materia è il DPR 275/1999, novellato dalla L.107/2015.
Il Piano, in origine, era un documento di pianificazione didattica declinato annualmente, orientato dall'Atto di Indirizzo del Consiglio di Istituto, elaborato dal Collegio dei Docenti ed infine "adottato" dal Consiglio di Istituto. Ora il Piano, divenuto triennale, oltre ad essere un documento di pianificazione didattica a lungo termine, diventa anche essenziale strumento strategico-gestionale, ovvero di previsione e programmazione del fabbisogno di risorse umane e materiali.
Per questo, come previsto dalla Legge 107/2015, il Piano è orientato dall'Atto di Indirizzo delle attività della scuola, delle scelte di gestione e amministrazione redatto dal Dirigente scolastico, viene elaborato dal Collegio dei Docenti ed infine "approvato" dal Consiglio di Istituto.